VILLA BALCHE torre del greco

Villa Balke, un’angolo di Paradiso sul Golfo di Napoli

BORRELLI ritratto-9433

lo chef Angelo BORRELLI

 

Torre del Greco (Na). Villa Balke sullo splendido Golfo, è una struttura ideale per ricevimenti e cerimonie ed è inserita in un bel parco che si affaccia su uno scenario unico al mondo. Il servizio è attento e qualificato ed offre agli ospiti la possibilità di gustare piatti della cucina tradizionale e di quella più innovativa, in un ambiente raffinato ed elegante che di volta in volta si rinnova nella coreografia e nella scelta dei particolari; particolari mai lontani dalle tendenze di stile del momento.

Nella struttura inoltre vi è il Club Cyprea con piscina e spiaggia privata, e attualmente sulla terrazza lounge è ospitato il Temporary Restaurant dove si può cenare affacciati sul mare. Il Direttore Ciro Casilli ci accoglie e ci presenta la struttura e notiamo subito la sua attenzione per ogni dettaglio. La cucina è affidata invece all’executive Chef Angelo Borrelli e alle sue brigate. Angelo è figlio d’arte, il padre è un cuoco molto conosciuto nel settore e ha avuto come secondo in cucina un giovanissimo Bruno Barbieri.

Angelo dopo aver concluso l’alberghiero a Vico Equense, inizia a farsi le ossa tra Sardegna, Svizzera e Germania. Una volta rientrato in Italia fa esperienza presso alcune strutture della costiera amalfitana fino ad arrivare al Grand Hotel La Medusa di Castellammare di Stabia.

Nel 2017 inizia la collaborazione con Villa Balke che diventa il luogo ideale dove poter esprimere tutta la sua arte culinaria. Angelo è stato da sempre uno dei migliori associati alla Federazione Italiana Cuochi. Nel 2008 ha vinto il premio come miglior cuoco dell’anno nella categoria junior ed ha fatto parte del team Campania per dieci anni vincendo numerosi premi e riconoscimenti.
Lo Chef ci ha raccontato la sua idea di cucina che deve essere si innovativa, ma ben ancorata alla tradizione. Infatti i suoi piatti partono da ricette legate al territorio campano ma lui le rivisita applicando una serie di tecniche e lavorazioni che ha appreso nelle sue precedenti esperienze.

Adelaide Palomba, proprietaria della struttura,ci accoglie come amici di vecchia data e ci chiede di rimanere a pranzo con loro sul meraviglioso terrazzo affacciato sul Golfo insieme alla mamma e a Ciro, il direttore. Ci vengono serviti dei piccoli aperitivi in finger food, in abbinamento ad un brut della Franciacorta, rigorosamente fatti in casa. Sfiziosi e deliziosi.

 

Come prima portata lo Chef ci propone la Tagliatella di seppia arrosto su salicornia, splash di aglio nero fermentato e germoglio in fiore. Piatto fresco ed estivo in cui si sente tutto il gusto del mare. Ottimo l’abbinamento con la salicornia che conferisce croccantezza al piatto e l’aglio nero fermentato che ben si sposa con gli altri ingredienti edva ad impreziosire la composizione.

 

Villa Balke
Tagliatella di seppia arrosto su salicornia”,splash di aglio nero fermentato e germoglio in fiore
Villa Balke
Dettaglio della Tagliatella di seppia

Come secondo antipasto ci viene proposto il “Pesce azzurro alla pizzaiola”.
E’ questo uno dei piatti dove emerge lo stile e la filosofia culinaria dello Chef. E’ una straordinaria rievocazione in chiave marittima del piatto della tradizioneche si fa con la carne. Ad impreziosire il piatto il gustodelicato dell’origano fresco del Vesuvio.

In The Food For Love
Pesce azzurro alla pizzaiola
Angelo Borrelli
Pesce azzurro alla pizzaiola, dettaglio

Come primo ci viene servita Pasta e fagioli con cozze, cialdina corallo all’aglio nero, spuma di cozze e pasta ripiena di fagioli cannellini. Altro piatto che rispecchia appieno l’idea di rivalutare la tradizione. Sapori perfettamente bilanciati e gustosi. Trovo geniale l’idea di utilizzare i fagioli nel ripieno immersi nella spuma di cozze saporitissima.

In The Food For Love
Pasta e fagioli con cozze
Villa Balke
Pasta e fagioli con cozze, cialdina corallo all’aglio nero, spuma di cozze e pasta ripiena di fagioli cannellini, dettaglio

Come secondo viene portata in tavola la Triglia di scoglio alla parmigiana:devo dire che è stata davvero una bella scoperta. Non pensavo che un pesce che adoro come la triglia, si sposasse così bene con le melanzane fritte. Rievocava il gusto della ricetta tradizionale ma la rendeva unica il sapore delicato del pesce. E’ stata una delle mie portate preferite.

In The Food For Love
Triglia di scoglio alla parmigiana
In The Food For Love
Triglia di scoglio alla parmigiana, dettaglio

Per dessert ci è stata servita la Caprese:un semifreddo al fiordilatte con polvere di olio evo di Ravece, gel di basilico dolce, polvere di pomodoro e cuore di datterino. All’interno del gelato una massa croccante ai sentori di limone sfusato Amalfitano. Altra rievocazione intelligente del classico piatto della tradizione.

In The Food For Love
Caprese

Consiglio vivamente la visita alla struttura, infatti come già detto per tutto il periodo estivo e dopo la pandemia è stato aperto un Temporary Restaurant nel Club Cypraea en plein air dove poter gustare il fine dining dello chef Borrelli.

Villa Balke | Club Cypraea Temporary Restaurant
Via Prota, 42,
80059 Torre del Greco NA
Tel. +39 081 8471170 – +39 335 5612981
[email protected]
www.villabalke.it

Tutte le foto sono di (c) 2020 Mauro Di Leva |  www.italiagustosa.com Testi (c) di Daniele Bracuto  www.inthefoodforlove.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *